Vita comunitaria

Oscar A. Romero Pastore di Agnelli e Lupi

Romero

LUNEDÌ 4 FEBBRAIO 2019 ORE 20.45

Presso l’Auditorium Pertini, “L’Officina di Enrico – Onlus” invita alla serata:

OSCAR A. ROMERO Pastore di Agnelli e Lupi

Interverrà Don Alberto Vitali – Responsabile Diocesano della Pastorale dei Migranti.

Leggi la locandina della serata

Raccolta a favore dei bambini di Aleppo

siria

La proposta di un gesto concreto di carità lanciata in Avvento è stata accolta con favore dalla nostra comunità. Provvederemo a devolvere i soldi raccolti alle Missioni Francescane operanti in Siria, a favore dei bambini di Aleppo.
A tutti, e in particolare ai ragazzi della catechesi, un grazie di cuore per la generosità dimostrata!

Incontro a Cernusco con l’Arcivescovo

Delpini

Giovedì 17 gennaio 2019 ore 21

l’Arcivescovo Mons. Mario Delpini incontra tutti i Consigli pastorali e gli operatori pastorali della nostra zona pastorale (Zona VII – Sesto S. Giovanni) presso la Parrocchia S. Maria Assunta di Cernusco sul Naviglio (Piazza Conciliazione)

 

Mostra: “Non muoio neanche se mi ammazzano”

l'avventura umana

Dal 2 al 10 Febbraio 2019 in Villa Ghirlanda Silva a Cinisello B.

La mostra: NON MUOIO NEANCHE SE MI AMMAZZANO

Vedi locandina

L’avventura umana di GIOVANNINO GUARESCHI (il papà di don Camillo e Peppone)
Inaugurazione della Mostra: SABATO 2 FEBBRAIO ore 16.00 (Sala dei Paesaggi)
Interverranno: Giorgio Vittadini (Presidente del Comitato Guareschi 2018) e Claudio Gelain (Giornalista caporedattore TG4).
Orari di apertura della Mostra:
– da Domenica 3 a Domenica 10 febbraio dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00.
– Giovedì 7 febbraio dalle ore 15.00 alle 19.00 e dalle 20.30 alle 22.30.
– Lunedì 4 febbraio chiuso.
Info e prenotazioni: 320.0329304 / carabeltacentroculturale@gmail.com

Pace a questa casa – Buon anno!

pace (1)

1° GENNAIO 2019

Inviando in missione i suoi discepoli, Gesù dice loro: «In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi» (Lc 10,5-6).

Offrire la pace è al cuore della missione dei discepoli di Cristo. E questa offerta è rivolta a tutti coloro, uomini e donne, che sperano nella pace in mezzo ai drammi e alle violenze della storia umana. La “casa” di cui parla Gesù è ogni famiglia, ogni comunità, ogni Paese, ogni continente, nella loro singolarità e nella loro storia; è prima di tutto ogni persona, senza distinzioni né discriminazioni. È anche la nostra “casa comune”: il pianeta in cui Dio ci ha posto ad abitare e del quale siamo chiamati a prenderci cura con sollecitudine.

Sia questo dunque anche il mio augurio all’inizio del nuovo anno: “Pace a questa casa!”.

(dal messaggio di Papa Francesco per la 52a giornata per la Pace)

Invocando il dono della Pace di Gesù
don Emilio, don Luigi e don Justin, con il Consiglio pastorale parrocchiale
augurano a tutta la Comunità

BUON ANNO!

52a Giornata Mondiale per la Pace

pace

MARTEDÌ 1° GENNAIO 2019

52a Giornata Mondiale per la PACE

Celebriamo in questi giorni il settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, adottata all’indomani del secondo conflitto mondiale. Ricordiamo in proposito l’osservazione del Papa San Giovanni XXIII: «Quando negli esseri umani affiora la coscienza dei loro diritti, in quella coscienza non può non sorgere l’avvertimento dei rispettivi doveri: nei soggetti che ne sono titolari, del dovere di far valere i diritti come esigenza ed espressione della loro dignità; e in tutti gli altri esseri umani, del dovere di riconoscere gli stessi diritti e di rispettarli».

La pace, in effetti, è frutto di un grande progetto politico che si fonda sulla responsabilità reciproca e sull’interdipendenza degli esseri umani. Ma è anche una sfida che chiede di essere accolta giorno dopo giorno. La pace è una conversione del cuore e dell’anima, ed è facile riconoscere tre dimensioni indissociabili di questa pace interiore e comunitaria:

  • la pace con sé stessi, rifiutando l’intransigenza, la collera e l’impazienza e, come consigliava San Francesco di Sales, esercitando “un po’ di dolcezza verso sé stessi”, per offrire “un po’ di dolcezza agli altri”;
  • la pace con l’altro: il familiare, l’amico, lo straniero, il povero, il sofferente…; osando l’incontro e ascoltando il messaggio che porta con sé;
  • la pace con il creato, riscoprendo la grandezza del dono di Dio e la parte di responsabilità che spetta a ciascuno di noi, come abitante del mondo, cittadino e attore dell’avvenire.

La politica della pace, che ben conosce le fragilità umane e se ne fa carico, può sempre attingere dallo spirito del Magnificat che Maria, Madre di Cristo Salvatore e Regina della Pace, canta a nome di tutti gli uomini: «Di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; […] ricordandosi della sua misericordia, come aveva detto ai nostri padri, per Abramo e la sua discendenza, per sempre» (Lc 1,50-55).

Dal messaggio di Papa Francesco – dato in Vaticano, l’ 8 dicembre 2018

Festa di Capodanno in Oratorio

Capodanno

LUNEDÌ 31 DICEMBRE 2018 ALLE ORE 20.00 

Anche quest’anno appuntamento nel salone dell’oratorio per far festa tutti insieme!

Menù adulti
Primo: Lasagne, Secondo: reale di vitello alle erbe Contorno: patate e giardino di verdure Cotechino e lenticchie – Bibite acqua e vino – Panettone pandoro e spumante

Menù bambini
Primo: pasta al pomodoro Secondo: cotoletta e patatine fritte

Costo: 35.00 euro adulti, 25.00 euro ragazzi medie, 15.00 euro ragazzi elementari, 5.00 euro bambini scuola materna.
Iscrizioni: chiuse per tutto esaurito!

Santo Natale 2018

nascita di Gesu

S. NATALE 2018

Natale è la festa di Dio che si fa bambino …

Egli viene.
E con Lui viene la gioia.
Se lo vuoi, ti è vicino.
Anche se non lo vuoi, ti è vicino.
Ti parla anche se non parli.
Se non l’ami, egli ti ama ancor di più.
Se ti perdi, viene a cercarti.
Se non sai camminare, ti porta.
Se tu piangi, sei beato perché lui ti consola.
Se sei povero, hai assicurato il regno dei cieli.
Se hai fame e sete di giustizia, sei saziato.
Se perseguitato per causa di giustizia,
puoi rallegrarti ed esultare.
Così entra nel mondo la gioia,
attraverso un bambino che non ha niente.
La gioia è fatta di niente,
perché ogni uomo che viene al mondo
viene a mani vuote.
Cammina, lavora e soffre a mani vuote,
muore e va di là a mani vuote.

( don Primo Mazzolari )

Questa poesia-preghiera ci ricorda che ogni uomo nasce e muore a mani vuote, sta a lui decidere con cosa riempirle nella sua vita. Se di gioia, condivisione, amore o se invece di egoismo e indifferenza …

Buon Natale !

don Emilio, don Luigi e don Justin, con il Consiglio pastorale parrocchiale

Avvento 2018, domenica 23 dicembre: preghiera per vivere un avvento di carità

Avvento-231x139

Domenica 16 Dicembre 2018
6a DOMENICA DI AVVENTO

Signore sii benedetto per il SI di Maria; la sua carità, che diventa rivelazione e missione, sia di esempio e di aiuto nelle nostre relazioni con tutte le persone e ogni nostro gesto manifesti sempre il tuo amore.

Ultimo appuntamento con la preghiera per l’Avvento proposta dalla Caritas cittadina che, oltre a essere letta durante le celebrazioni eucaristiche, potrà diventare impegno settimanale di vita. Come gesto concreto di carità quest’anno ci impegniamo come comunità a sostenere con le nostre offerte le Missioni Francescane operanti in Siria a favore dei bambini di Aleppo.

Avvento 2018, domenica 16 dicembre: preghiera per vivere un avvento di carità

Avvento

Domenica 16 Dicembre 2018
5a DOMENICA DI AVVENTO

Signore ti aspettiamo con cuore sincero, aiutaci a ricercare sempre il bene dell’altro, rendici capaci di costruire relazioni vere fondate sul tuo Amore che ci aiutino a sradicare le ingiustizie.

Quinto appuntamento con la preghiera per l’Avvento proposta dalla Caritas cittadina che, oltre a essere letta durante le celebrazioni eucaristiche, potrà diventare impegno settimanale di vita. Come gesto concreto di carità quest’anno ci impegniamo come comunità a sostenere con le nostre offerte le Missioni Francescane operanti in Siria a favore dei bambini di Aleppo.